SOSTEGNO ALLO SVILUPPO E ALLA VALORIZZAZIONE DELLE IMPRESE SOCIALI NELLE AREE COLPITE DAL TERREMOTO

SOSTEGNO ALLO SVILUPPO E ALLA VALORIZZAZIONE DELLE IMPRESE SOCIALI NELLE AREE COLPITE DAL TERREMOTO

Scheda sintetica

POR MARCHE FESR 2014-2020  “SOSTEGNO ALLO SVILUPPO E ALLA VALORIZZAZIONE DELLE IMPRESE SOCIALI NELLE AREE COLPITE DAL TERREMOTO – Asse 8 – Attività 22.1.1

OBIETTIVO

Con il presente intervento la Regione Marche intende favorire la nascita, il consolidamento, il rafforzamento sul mercato e la crescita dimensionale delle imprese sociali presenti nelle aree gravemente colpite dal terremoto. Le principali finalità dell’intervento sono pertanto: la creazione di nuove opportunità per le imprese sociali nel mercato dei servizi al cittadini; lo sviluppo di collegamenti e sinergie fra imprese sociali e le strutture che operano nell’ambito della salute e del benessere; la sperimentazione di soluzioni innovative per la realizzazione di prodotti e servizi con requisiti prestazionali maggiormente rispondenti ai bisogni degli utenti/cittadini.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI 

Possono essere ammessi i progetti per:

a) insediamento di nuove unità locali;

b) ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di unità locali;

c) diversificazione ed ampliamento dei servizi forniti dall’impresa;

d) acquisizione di nuove competenze e know how;

e) ottimizzazione dei processi organizzativi;

f) azioni volte a migliorare la conoscenza dei fabbisogni degli utenti di riferimento;

g) azioni volte ad innovare le modalità di erogazione e a migliorare la qualità dei servizi offerti;

h) azioni di networking collaborativo tra imprese e soggetti portatori di competenze.

Il costo complessivo del progetto ammesso alle agevolazioni dovrà essere compreso tra un minimo di € 50.000 ed un massimo di € 700.000.

 

SOGGETTI BENEFICIARI  

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese  sociali (di cui l’art.1 del D.Lgs 3 luglio 2017, n.112) singole o in forma associata (almeno 3 imprese), con sede nei comuni colpiti dal sisma indicati nell’Allegato 1 del POR MARCHE FESR 2014-2020, che siano costituite come:

– Cooperative Sociali di tipo A (con codici ATECO 2007: Q Sanità e assistenza sociale),
– Cooperative Sociali di tipo B (per qualsiasi attività economica, escluse Agricoltura, Silvicoltura e Pesca)

 

SPESE AMMISSIBILI

a) spese per acquisizione di edifici già costruiti (max 20% del costo ammissibile del progetto);
b) spese di locazione di immobili (solo per gli investimenti effettuati nei comuni art. 107 3.c TFUE, max 20% del costo ammissibile del progetto);
c) spese per ristrutturazione/adeguamento edificio di proprietà (max 20% del costo ammissibile del progetto oppure max 10% del costo ammissibile del progetto se i lavori di ristrutturazione/adeguamento riguardano un edificio acquisito ai sensi del presente bando);
d) impianti e macchinari, hardware, software e attrezzature varie purché funzionali allo svolgimento, sviluppo e realizzazione delle linee di attività progettuali. Sono compresi in questa voce anche i mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, compresi tutti i tipi di allestimenti finalizzati al trasporto, ad esclusivo uso aziendale;
e) spese per il personale dipendente in organico per la parte di effettivo impiego nelle attività del progetto, necessarie per la realizzazione del programma di investimento (max 30% del costo ammissibile del progetto);
f) spese per la messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca o di una grande impresa per attività di innovazione in una funzione di nuova creazione, che non sostituisca altro personale;
g) spese relative alle quote di ammortamento di immobili, degli impianti e attrezzature, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
h) spese dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, purché funzionali allo svolgimento, sviluppo e realizzazione delle linee di attività progettuali;
i) spese per l’acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione e per servizi di supporto all’innovazione;
j) spese connesse ai diritti di proprietà industriale (ricerca contrattuale, brevetti acquisiti o ottenuti in licenza) e all’ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti e altri attivi immateriali, nonché spese per l’acquisizione di certificazioni volontarie, marchi e standard di qualità;
k) sovracosti per l’adeguamento dei locali connessi all’occupazione di lavoratori con disabilità;
l) sovracosti per l’adeguamento o acquisto di attrezzature/software, ausili tecnologici o di assistenza, connessi all’occupazione di lavoratori con disabilità;
m) spese per la fidejussione/garanzia necessaria per ottenere l’anticipazione nel limite massimo di € 2.000,00;
n) spese generali (d’ufficio e amministrative): costi indiretti funzionali alla realizzazione del progetto calcolati con un tasso forfettario pari al 15 % dei costi diretti ammissibili per il personale di cui al precedente punto.

LOCALIZZAZIONE

  • 87 Comuni del cratere sismico della Regione Marche.
  • 13 Comuni limitrofi: Monsampolo del Tronto, Monteprandone, Francavilla d’Ete, Grottazzolina, Magliano di Tenna, Monte Giberto, Monte San Pietrangeli, Montottone, Ponzano di Fermo, Rapagnano, Torre San Patrizio, Appignano, Montecassiano.

CONTRIBUTI

SCADENZA E FONDI DISPONIBILI

Procedura di selezione delle domande a graduatoria. Data di apertura 20/09/2018 .

Scadenza 30 ottobre 2018.

Fondi disponibili: Euro 6.000.000.